Ritiro rottami metallici

 

Servizio di ritiro rottami di metallo prodotti dalle imprese.

 

A chi è rivolto il servizio?

Il servizio di ritiro rottami metallici per il conferimento a Centri di Recupero autorizzati è rivolto a tutte le imprese artigiane, industriali e del settore agricolo che producono scarti di lavorazione ferrosi e non ferrosi.

 

Quali sono le imprese da cui posso ritirare i rottami metallici?

Le imprese che possono affidare a me il servizio di ritiro rottami metallici sono:

  • le aziende agricole e quelle del settore orticoltura, acquacoltura, selvicoltura, caccia e pesca;
  • le aziende che lavorano i metalli (limitatamente ai rifiuti generati dal trattamento fisico e meccanico superficiale, tranne le polveri) come, ad esempio, le carpenterie metalliche ed i serramentisti;
  • le aziende che producono rifiuti metallici in cantiere a seguito di operazioni di costruzione e demolizione come, ad esempio, gli edili e gli idraulici;
  • tutte le aziende che devono buttare via imballaggi in metallo (fusti, latte e barattoli) a patto che siano vuoti e puliti.

 

Con quali codici CER posso ritirare i rottami metallici?

Posso ritirare i rottami metallici prodotti dalle aziende che ho elencato solo se definiti con gli specifici codici CER per i quali sono autorizzato (vedi elenco dei CER).

 

Come funziona il servizio di ritiro rottami metallici?

PASSO N° 1
Mi contatti
con le modalità che preferisci (telefono, whatsapp, e-mail) ai recapiti che trovi sul sito alla pagina dei contatti.

PASSO N° 2
Prima di recarmi presso la tua azienda (o in cantiere), mi accerto che i tuoi rifiuti siano compatibili con la mia autorizzazione al ritiro di rottami metallici.

PASSO N° 3
Una volta fatta la verifica, ti chiederò l’indirizzo e un’indicazione di massima circa la quantità di rifiuto da ritirare.

PASSO N° 4
In base all’ubicazione dell’azienda (o del cantiere) ed alla quantità di rifiuti da ritirare, ti saprò dire se posso effettuare gratuitamente il ritiro dei rottami metallici ovvero quanto sarà la tua spesa.

PASSO N° 5
Nel più breve tempo possibile dalla tua chiamata, effettuerò il ritiro dei rottami metallici caricandoli sul il mio mezzo regolarmente autorizzato dopo averli pesati.

PASSO N° 6
Compilerò e ti lascerò la prima copia del Formulario di Identificazione del rifiuto (in seguito, ti farò avere la quarta copia debitamente controfirmata dal destinatario).

 

Che documenti ti lascio quando ritiro i rottami metallici?

Come detto sopra, all’atto del ritiro dei rottami metallici ti lascerò la prima copia del Formulario di Identificazione del rifiuto.

Come imposto dalla normativa, sarà mia cura farti pervenire entro tre mesi dal conferimento la quarta copia del formulario (fisicamente oppure via PEC come consentito dalle vigenti disposizioni di legge), controfirmata dal destinatario per accettazione: la quarta copia del formulario è importante perché sulla stessa sarà riportata la quantità precisa di rifiuto preso in gestione (all’atto del ritiro, viene stimata una quantità presunta).

 

Quanto costa il servizio di ritiro rottami metallici?

Il servizio di ritiro rottami metallici è gratis per quantità di rifiuto superiori a 100 kg (per ferro e alluminio a partire da 500 kg) a meno che il ritiro non debba essere effettuato in località difficili da raggiungere o fuori Provincia di Savona.

In questi casi, il costo del servizio sarà concordato di volta in volta con il produttore del rifiuto.

 

Con che frequenza mi devi chiamare per il ritiro dei rottami metallici?

Ti ricordo che, affinché il deposito temporaneo di un rifiuto (ovvero l’accumulo sul luogo di produzione) sia considerato tale e non comporti la necessità di chiedere autorizzazioni, non deve protrarsi per più di un anno, a meno che non superi determinati quantitativi (per i rifiuti non pericolosi come i rottami il quantitativo è pari a 20 metri cubi).

Per essere in regola con le disposizioni di legge, è quindi necessario che mi chiami almeno una volta l’anno per ritirare i tuoi rottami metallici.